header photo

Mangià ad campagna. Ricette della tradizione contadina

di Alida Bazzini

con una Prefazione di Carlo Petrini
 

Mangià ad campagna è un viaggio nella civiltà contadina delle colline dell’Oltrepò Pavese, realizzato attraverso il tramite della cucina locale del Novecento.

Ma non si limita a essere una semplice elencazione di ricette, bensì arricchisce l’impianto usuale del libro di cucina di elementi imprescindibili per il conseguimento del suo scopo: è una guida culinaria illustrata, semplice e organizzata in maniera razionale, è integrata da puntualizzazioni storiche e note di folklore (dalla Sira di Sèt sén -l’antivigilia di Natale- alle preparazioni del Carnevale ai piatti di ogni giorno).

Mangià ad campagna  è dunque un richiamo costante a un modo di vivere legato ai ritmi naturali e agronomici della Terra; un mondo forse ormai passato ma che, al contrario, dimostra sempre più (come sottolinea anche Carlin Petrini, patron di Slow Food e di Terra Madre) la sua validità per il presente e per il futuro, per ricostruire la memoria del gusto di una delle meno celebrate ma più autentiche zone della nostra Italia.

Carlo Petrini, Presidente di Slow Food, nella sua prefazione al testo, così evidenzia l’operazione realizzata dall’autrice: “È questo, a mio parere, il principale merito del lavoro della Bazzini, ossia la sua capacità di rimettere al centro, di ridare valore a quello che la civiltà contadina ha elaborato nella sua storia secolare. La cucina degli avanzi, la cucina dei prodotti meno nobili, la cucina del recupero delle materie prime di scarto tornano al centro, tornano a occupare il posto centrale che spetta loro.

Leggete il libro Mangià ad Campagna e provate a riprendere possesso di quel patrimonio di conoscenze e tradizioni che hanno contribuito a fare di noi quello che siamo. Buona lettura.”

creare sito web Sito web creato con Mysito.Info