header photo

Berlanda alla corte di Oramala. Una storia della pomella genovese

di Lucia Torti

 

Esistono tante qualità di mele, ma in nessun supermercato troverete la pomella genovese, un frutto antico dal sapore unico, ancora presente nella Valle Straffora, nell’Oltrepò Pavese.

Vogliamo immaginare assieme l’origine della pomella, il frutto preferito dei marinai genovesi?

Il nostro racconto è ambientato nell’antico borgo di Oramala: ai piedi del castello viveva Berlanda, una fanciulla povera che passava le giornate piangendo le proprie sventure e il proprio sfortunato amore, Guglielmo, figlio del sarto di corte che si opponeva alle nozze dei due giovani.

Come risolvere questa difficile situazione?

Ecco giungere un piccolo riccio con una mela infilzata negli aculei…

Berlanda sorrise al riccio: “Pomella? -chiese la fanciulla incredula- Come puoi aiutarmi con una pomella? Non era forse il cibo per il tuo lungo cammino?”.

E il riccio rispose: “Ho portato questa mela apposta per te: mangiala e poi interra i suoi piccoli semi. Innaffiali e torna domattina quando le allodole iniziano a cantare. Se ti fiderai di me e farai ciò che ti dico, qualcosa succederà, puoi esserne certa!”

E così, il giorno seguente, accadde qualcosa di meraviglioso...

 

C’era una volta il gusto è uno dei percorsi della collana Semi di Ricotta: è un viaggio nel territorio attraverso gli elementi che ne hanno fatto la storia: dai frutti agli animali, dall’artigianato al folklore...

creare sito web Sito web creato con Mysito.Info